Osteopatia

Domande comuni

Osteopatia, cosa cura e come. Le domande più frequenti.

L’Osteopatia è riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come una medicina non convenzionale, basata sul contatto manuale nella fase di analisi e di intervento. Per l’Osteopatia l’essere umano è un’unità di corpo, mente e spirito.

La quantità e qualità dei movimenti di ogni segmento corporeo rappresenta per l’osteopata la cartina di tornasole della qualità della vita e del benessere. Attraverso la valutazione della quantità e qualità dei movimenti (analisi della postura e palpazione) si individuano le eventuali disfunzioni su cui l’osteopata interviene con tecniche manuali per correggere i disequilibri e ripristinare le condizioni fisiologiche del movimento e quindi del benessere.

Attraverso la manipolazione dei tessuti, un osteopata è in grado di innescare di processi di autoguarigione di cui è naturalmente dotato l’organismo. I disturbi su cui l’osteopatia può agire interessano l’apparato neuro-muscolo-scheletrico, cranio-sacrale e viscerale. I trattamenti possono essere rivolti a qualsiasi età.

Il trattamento osteopatico può essere d’aiuto in molte situazioni dolorose ,  sintomatologiche e problematiche.

Dolore cronico e problemi causati da sovraccarico. Sia nello sport che nel lavoro.

Dolori muscolari e articolari. ad esempio dolore alla spalla.

Mal di schiena e male al collo. Sintomatologie molto comuni nella popolazione.

Miglioramento della performance sportiva. Il trattamento osteopatico può influenzare direttamente il gesto atletico.

​​Dolori post trauma. Ad esempio colpo di frusta e traumi sportivi

Distorsioni e tendiniti.

Dolori associati a patologie sia strutturali che viscerali. Ad esempio reflusso gastro esofageo e dolori mestruali.​

Mal di testa e problemi associati.

Una seduta di osteopatia dura mediamente 60 minuti.

In prima seduta verrà dedicato il tempo necessario per la raccolta dati e anamnesi in modo da avere un quadro completo del paziente e poter procedere con il trattamento manipolativo più adeguato.

Per manipolazione significa trattare con le mani i tessuti e articolazioni del corpo. Muscoli, tendini, legamenti, ossa e talvolta visceri sono i tessuti trattati dall’osteopata. Sempre nel pieno rispetto del corpo e della mente del paziente. Le manipolazioni non sono dolorose.

Dopo l’anamnesi seguirà un esame obiettivo e il trattamento osteopatico. Per facilitare e permettere un trattamento di qualità vieni consigliato al paziente di rimanere in abbigliamento intimo.

Le sedute di osteopatia necessarie sono mediamente quattro.

Durante le sedute il paziente viene “formato” sulla gestione del proprio dolore e problema in modo da renderlo autonomo.

Esercizi attivi e consigli sullo stile di vita sono parte integrante delle sedute.

Terminato il percorso di trattamenti saranno fissate delle sedute di controllo.

Assolutamente si. Dopo un’accurata anamnesi l’osteopata sarà in grado di definire il percorso di trattamento insieme al paziente.

Si.

La gravidanza è un evento che cambia la vita alla donna sotto ogni aspetto. Si verificano varie modificazioni fisiologiche e anatomiche.

In risposta a queste, importanti modifiche, è possibile che il corpo non riesca a compensare portando la donna ad avere problemi fisici.

L’osteopatia può aiutare le donne incinte a migliorare le numerose sintomatologie portate dalla gravidanza, come mal di schiena, problemi circolatori, mal di testa, alterazione del sonno ecc..

Non è necessaria la prescrizione medica per sottoporsi a un trattamento osteopatico. Anche se il numero di invii di pazienti da parte dei medici e specialisti è in continua crescita.

L’osteopata può consigliare esercizi da svolgere a casa.

Personalmente direi DEVE consigliare e guidare il paziente verso uno stile di vita attivo e stimolarlo a dedicare le energie necessarie per risolvere il problema. Per mantenere uno stile di vita sano l’attività fisica è fondamentale, oltre a essere preventiva per molte patologie.

L’osteopata non può prescrivere diete. La prescrizione di diete è riservata alle figure del dietologo, dietista e nutrizionista. Qualsiasi altro professionista che prescrive diete senza un’abilitazione sanitaria commette un reato.

L’osteopata, non essendo un medico, non può prescrivere nessun tipo di farmaco.

è sempre consigliato e utile portare con se eventuali esami strumentali come rx, risonanza magnetica ecc… Ma l’osteopata non essendo un medico non può prescrivere esami strumentali.

L’osteopata NON può utilizzare strumenti elettromedicali (es. TECAR). L’unico strumento utilizzato dall’osteopata sono le proprie mani.

Le differenze tra fisioterapia e osteopatia sono sostanziali sotto alcuni punti di vista mentre altri dettagli portano a una divisione meno netta. Per questo motivo ho preferito dedicare una pagina all’analisi del ruolo del fisioterapista e dell’osteopata osteopata.

Posso aiutarti?

Contattami per domande, informazioni, consigli o semplice curiosità

Freccia che indica un link a un'altra pagina
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt